Dal mondo (166)

Azionariato popolare, nasce la US Ancona 1905

Scritto da  |  Domenica, 04 Settembre 2011 15:52  |  Pubblicato in Dal mondo
Letto 1978 volte | 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Con la costituzione, in data odierna, della US ANCONA 1905 S.r.l., società partecipata dai tifosi, si pongono le fondamenta di un progetto destinato a raggiungere importanti risultati, un tempo inaspettati. I tifosi sottoscriveranno, tramite il supporters trust SOSTENIAMOLANCONA, una quota di capitale sociale ed eleggeranno democraticamente due rappresentanti nel Consiglio di Amministrazione della US ANCONA 1905 S.r.l. E’ un primo passo dell’impegno dei tifosi e testimonianza che la rappresentanza e la partecipazione attiva dei tifosi è possibile, a tutela della loro passione, nella continuità della storia per la squadra della propria Città. Il progetto, fortemente condiviso con il presidente Andrea Marinelli, ha il proprio DNA nello Statuto della US ANCONA S.r.l., frutto di un lavoro costruito unitamente tra tifosi e proprietà, e nello Statuto trova garanzia di unione e di solidità reciproca, una garanzia per un futuro di sport condiviso e a misura d’uomo. Quanto accade vuole indicare una nuova rotta per tutti gli appassionati del calcio ed essere segnale per le realtà interessate a un tale percorso. Il Consiglio Direttivo di SOSTENIAMOLANCONA ha rilasciato la seguente dichiarazione: “E’ solo l’inizio, la dimostrazione che è possibile realizzare la partecipazione attiva e il coinvolgimento dei tifosi. E’ al contempo un traguardo…

Michel Platini: l'importanza del fair play finanziario

Scritto da  |  Sabato, 27 Agosto 2011 20:41  |  Pubblicato in Dal mondo
Letto 1882 volte | 
Vota questo articolo
(0 Voti)

All'alba di una nuova stagione nelle competizioni europee per club, che inizia con i sorteggi della fase a gironi di UEFA Champions League e UEFA Europa League a Montecarlo, il presidente Michel Platini scrive alla pubblicazione ufficiale della UEFA, UEFA•direct, spiegando che il fair play finanziario è fondamentale per il benessere del calcio. Passione può far rima con ragione? Nel calcio non è facile, dato che alcuni club sostengono perdite considerevoli per la cattiva abitudine di accumularle stagione dopo stagione. Abbiamo spesso ripetuto che il calcio, lontano dall'essere una mera attività economica, è soprattutto uno sport e un gioco, e che è popolare perché suscita passione. Tuttavia, questa innegabile verità non deve ostacolare la ragione e mascherare una dura realtà: se continua su questa strada, il calcio professionistico può andare in bancarotta; un suo eventuale collasso non può che avere ripercussioni a livello di base e di immagine. Questo messaggio non vuole essere un invito all'austerità e a un ritorno ai budget del passato. Il calcio muove grosse somme di denaro, ed è un bene. E non si tratta neanche di pretendere una distribuzione utopica della ricchezza. Ci sono sempre state società più ricche di altre e indubbiamente ce ne…

Un Socio MyROMA nuovo Consigliere della Football Supporters Europe.

Scritto da  |  Martedì, 05 Luglio 2011 11:49  |  Pubblicato in Dal mondo
Letto 1917 volte | 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lo European Football Fans’ Congress fa appello alla FIFA per gli standard etici. E' con enorme piacere che MyROMA comunica che il proprio Socio e Responsabile relazioni con l'estero, Riccardo Bertolin, è stato eletto come nuovo Consigliere del Football Supporters Europe (FSE, che ad oggi rappresenta circa 3.000.000 di tifosi in tutta Europa) durante questa ultima edizione dell'European Football Fans' Congress. E' un risultato di estrema importanza che premia l'enorme lavoro fatto fino ad oggi da MyROMA. Di seguito il comunicato: Circa 300 tifosi di calcio da oltre 30 nazioni si sono riuniti questo weekend a Copenhagen e Brondby per il loro annuale European Football Fans’ Congress. Durante il Congresso sono stati discussi il rapporto tra tifosi e media e tra calcio e violenza, la buona accoglienza dei tifosi ed i preparativi per Euro 2012. I workshop hanno condotto a proposte per azioni concrete da realizzare durante la stagione calcistica in arrivo. William Gaillard, consulente del Presidente dell’UEFA, ha aperto il congresso dimostrando il suo apprezzamento per il lavoro che Football Supporters Europe (FSE) ha svolto nel corso degli ultimo anni e sfidando il congresso a prendere parte nelle prossime grandi decisioni, ad esempio sulle strutture dei campionati e la…

Athletic Bilbao: Orgoglio Basco

Scritto da  |  Sabato, 11 Giugno 2011 19:16  |  Pubblicato in Dal mondo
Letto 2516 volte | 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Con la stagione 2010-11 ormai archiviata in tutti i maggiori campionati europei e quella delle bufale e delle follie di mercato alle porte, in molti si guardano indietro e fanno un bilancio degli ultimi 12 mesi. Ancora una volta gli esperti, quelli di mestiere per intenderci, hanno perso un’occasione per mettere in risalto un piccolo miracolo accaduto in questo mondo del calcio moderno ormai talmente lontano dai suoi tifosi che a volte sembre che esista solo in televisione. Certo accorgersene non sarebbe stato facile. Parliamo del campionato spagnolo e nessuno può azzardarsi a sprecare tempo o battute su realta’ diverse da quelle dei neo campioni d’Europa e del circo messo su da Mourinho a Concha Espina. Tutti vogliono sapere tutto del Barcellona, la squadra più forte del mondo dove gioca il calciatore più forte del mondo allenato da quello che diventerà presto l’allenatore più forte del mondo. Quella stessa squadra che fino a qualche anno fa si vantava di non aver mai macchiato la propria maglia con la scritta di uno sponsor e che aveva ceduto, per ragioni umanitarie, solo quando decise di stampare Unicef sulle proprie casacche, ha dimostrato invece come si trattasse di una mera questione di prezzo…

(Il Sole 24 Ore) A Berlino l'oscar dei conti

Scritto da  |  Sabato, 04 Giugno 2011 13:15  |  Pubblicato in Dal mondo
Letto 2299 volte | 
Vota questo articolo
(0 Voti)

In Bundesliga solo due club in perdita - Italia maglia nera in Europa La Bundesliga «straccia» la serie A per 16 a 3. È questo l'impietoso risultato del confronto tra le squadre della massima serie tedesca che hanno chiuso il bilancio in attivo (16 su 18) e quelle italiane. Nella stagione 2009/2010, infatti, solo Napoli, Catania e Fiorentina si sono salvate dal deficit.Una bella e "remunerativa" rivincita per la Germania sul calcio tricolore, dopo l'amara sconfitta del luglio 2006, quando l'Italia uscì vincente dalla semifinale mondiale giocata a Dortmund. Grazie a una riforma strutturale incentrata su forti investimenti nelle infrastrutture e nei vivai e un'attenzione quasi maniacale all'equilibrio dei bilanci, la Bundesliga è riuscita a colmare il divario con la serie A in termini di fatturato e addirittura a superarla nella stagione 2009-2010, ottenendo 1.548 milioni di euro di ricavi contro 1.536. Certo, la Premier è ancora lontana con 2.440 milioni, ma a differenza dei team inglesi, quasi tutti indebitati e spesso in rosso (nell'ultima stagione per un ammontare complessivo di 550 milioni), i club tedeschi sono un esempio virtuoso sul piano finanziario. E anche sul campo non scherzano. Dalla prossima annata saranno quattro (come quelle inglesi e quelle spagnole)…


Pagina 6 di 7
MyROMA CF: 97606210587 | Copyright MyROMA