Venerdì, 14 Settembre 2012 08:37

STADIO BUS

 

Il progetto Stadio Bus nasce contestualmente alla nascita di MyROMA. L’attenzione per il sociale è alla base di tutti i movimenti di azionariato popolare; per questo abbiamo costituito il Dipartimento Politiche Sociali, che si è subito messo al lavoro per uniformare MyROMA alle linee guida della UEFA e del CAFE (Centre for Access to Football in Europe).

Fin dall’inizio i Soci si sono dimostrati sensibili e disponibili ad adoperarsi per i nostri tifosi "Speciali".

Abbiamo iniziato cercando di coinvolgere le Istituzioni Locali (Comune, Provincia e Regione), purtroppo invano. Ci siamo scontrati con l’indifferenza e la freddezza della burocrazia, ma non ci siamo demoralizzati.

Il 19 gennaio 2011, in occasione di Roma – Lazio di Coppa Italia, abbiamo regalato un momento di gioia ad una decina di ragazzi diversamente abili, in collaborazione con una cooperativa che fornisce servizi socio assistenziali a ragazzi e ragazze disabili.

La replica è arrivata il 4 marzo 2012, quando insieme alla Fondazione Sandri abbiamo organizzato lo Stadio Bus con 15 ragazzi tifosi di Roma e Lazio.
Con queste iniziative abbiamo voluto inziare un percorso importante e basilare per un Supporters Trust: quello di garantire a tutti i tifosi la possibilità di recarsi allo stadio per vedere la Magica Roma.
Grazie all’aiuto dei nostri Soci siamo riusciti in queste piccole grandi attività, ma per proseguire e migliorare abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti i tifosi.

Uno stadio accessibile ed inclusivo non è un’utopia.

Se volete aiutarci o avete bisogno di ulteriori informazioni, contattate il Dipartimento politiche sociali all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in MyROMA Tablet
Giovedì, 16 Agosto 2012 12:44

STADIO BUS

 

Il progetto Stadio Bus nasce contestualmente alla nascita di MyROMA. L’attenzione per il sociale è alla base di tutti i movimenti di azionariato popolare; per questo abbiamo costituito il Dipartimento Politiche Sociali, che si è subito messo al lavoro per uniformare MyROMA alle linee guida della UEFA e del CAFE (Centre for Access to Football in Europe).

Fin dall’inizio i Soci si sono dimostrati sensibili e disponibili ad adoperarsi per i nostri tifosi "Speciali".

Abbiamo iniziato cercando di coinvolgere le Istituzioni Locali (Comune, Provincia e Regione), purtroppo invano. Ci siamo scontrati con l’indifferenza e la freddezza della burocrazia, ma non ci siamo demoralizzati.

Il 19 gennaio 2011, in occasione di Roma – Lazio di Coppa Italia, abbiamo regalato un momento di gioia ad una decina di ragazzi diversamente abili, in collaborazione con una cooperativa che fornisce servizi socio assistenziali a ragazzi e ragazze disabili.

La replica è arrivata il 4 marzo 2012, quando insieme alla Fondazione Sandri abbiamo organizzato lo Stadio Bus con 15 ragazzi tifosi di Roma e Lazio.
Con queste iniziative abbiamo voluto inziare un percorso importante e basilare per un Supporters Trust: quello di garantire a tutti i tifosi la possibilità di recarsi allo stadio per vedere la Magica Roma.
Grazie all’aiuto dei nostri Soci siamo riusciti in queste piccole grandi attività, ma per proseguire e migliorare abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti i tifosi. 

Uno stadio accessibile ed inclusivo non è un’utopia.

Se volete aiutarci o avete bisogno di ulteriori informazioni, contattate il Dipartimento politiche sociali all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in MyRoma
MyROMA CF: 97606210587 | Copyright MyROMA