L'AS Roma ha comunicato che a partire dalla stagione 2017-18 utilizzerà i colori esatti del Comune di Roma. Qui la nota ufficiale della società.

Oggi possiamo dirlo: complimenti a tutti noi e a tutti quelli che non hanno mai smesso di lottare per cambiare qualcosa. Finalmente un messaggio positivo dall'attuale dirigenza che ha deciso di ascoltare una richiesta che avanziamo da prima ancora che ci fosse il cambio di proprietà. 

Ciò che ci sorprende positivamente è anche l'ammissione dell'errore, perché è vero: quelli usati finora non erano esattamente i colori indicati dai fondatori dell'AS Roma e dallo statuto del Club. 

Questo episodio ci convince ancor di più che le battaglie identitarie vanno portate avanti ad oltranza. Ripensiamo a tutte le volte che abbiamo risposto con un sorriso a chi ci definiva "i soliti rompiscatole" e poi tornava a correre dietro l'ultima voce di mercato. Bene, oggi sorridiamo ancora di più, pur senza accontentarci.

Auspichiamo infatti che la dirigenza faccia marcia indietro anche sul nuovo stemma, per iniziare un percorso partecipato che coinvolga attivamente il Supporters Trust e la tifoseria nel restyling del nostro simbolo. 

Viva l'AS Roma e i suoi colori!

Pubblicato in Per la Tradizione
Mercoledì, 05 Settembre 2012 22:43

Rispetto per la nostra tradizione anche in FM13

Come è possibile far comunicare due comunità che non si conoscono ma lavorano in modo totalmente diverso su una materia comune, il calcio, e far convivere l'esigenza di tecnologia e marketing di una con il rispetto per la tradizione e la storia dell'altra ?
E' una domanda che mi sono fatto da Socio MyROMA appassionato di giochi manageriali di calcio e di Football Manager in particolare.

 Innamoratomi della Roma e di quel gioco nello stesso lontano anno, è ovvio che, fin dal principio di queste passioni, ho mescolato le due per “allenare” la mia squadra del cuore nel mio gioco preferito.
Poi è chiaro che, essendo di MyROMA, avevo anche sviluppato un certo senso dell'esigenza anche quando gioco a far il Mister della Magica.
Per soddisfare questa esigenza quel gioco ha sviluppato, infatti, caratteristiche fantastiche: creazione del database (circa 150,000 professionisti registrati) dei calciatori sulla base delle osservazioni fatte dagli stessi tifosi, precisione totale per quanto riguarda i dati delle società di calcio, gli staff, etc., possibilità infinite di variazioni tattiche... per farla breve, è un vera e propria simulazione del panorama del calcio mondiale, quasi uno specchio del mondo-calcio reale, a tal punto che una leggenda dice che gli stessi scout usano il database di quel gioco per scovare talenti sconosciuti.
Però, a me tutto ciò non basta, anzi viene macchiato da un errore fondamentale: in Football Manager, l'AS Roma viene presentata con quei colori sbagliati che contraddistinguono le nostre maglie da quando è tornato la Kappa. Cioè, un arancione chiaro su un rosso fin troppo chiaro.
E quindi, nella mia tana, davanti al mio schermo, da lupetto di MyROMA vado in bestia per quei colori offensivi e ad ogni nuova partita, entro nel database del gioco e cambio i colori sociali della Roma presenti nel gioco per ristabilire una giustezza cromatica che va rispettata anche nel mondo virtuale di un gioco manageriale di calcio.

Feci così, dalla mia, per anni senza osare dire niente e dicendomi che non era proprio possibile sbagliarsi su cose del genere, così importanti e semplici allo stesso tempo. Poi, bisogna dire che nel frattempo avevo dato la mia adesione a MyROMA dove mi resi conto che non ero l'unico a rimproverare alla Kappa un'approssimazione poco rispettosa della Società AS Roma (suo cliente principale) e dei suoi tifosi (suoi clienti finali).
Fino ad un giorno in cui, motivato, mi decisi di prendere contatto con lo staff del gioco editato dalla SEGA, e presi l'iniziativa di rivvolgermi al responsabile dell'edizione del database per quanto riguarda la Roma, capo di tanti appassionati-ricercatori che stanno dando forma all'opus futuro del gioco: Football Manager 2013.

L'organizzazione della ricerca per il database è piramidale: i ricercatori sono controllati da capi-squadra, poi c'è il livello nazionale con il raggruppamento dei dati di tutte le squadre di una nazione per finire con il livello globale con la creazione del database mondiale.
Dunque, presi contatto con il caposquadra per la Roma informando MyROMA dell'iniziativa che venne sostenuta subito. Dal canto suo il caposquadra, Nicola di nome, era poi un romanista e non poteva essere insensibile a questa tematica...
Quindi, presi la mia penna più bella per far notare al caposquadra romanista che quei colori adottati da alcuni anni nel gioco non consentivano di identificare la Roma. Gli spiegai che MyROMA aveva dimostrato e documentato come dovevano essere trascritti sugli schermi e sulle maglie il rosso ed il giallo Roma. Avevo fatto già le modifiche per sé un numero infinito di volte, allora le avevo inserite anche nell'editor di db della fase di ricerca. Mandai quindi il file con le giuste modifiche al caposquadra aggiungendo che se voleva avere altre informazioni, bastava cercare la campagna per il rispetto della maglia sul sito MyROMA.
Aspettai una risposta ed ebbi la bella sorpresa di scoprire dopo solo poche ore una risposta simpatica di un caposquadra oberato di cose in ritardo ma che accettava ben volentieri le modifiche fatte per il rispetto della tradizione nostra.
Così, grazie al senso di esigenza di un solo Socio MyROMA, la nostra tradizione viene finalmente rispettata al livello della più vasta comunità di giocatori che ci sia al mondo, quella di FM (per Football Manager).

Per vedere il risultato nel gioco ora bisognerà aspettare il mese di novembre con l'uscita di FM13.
Invece, per vedere i risultati raggiunti da MyROMA basta guardare l'atteggiamento della Società nei confronti dei tifosi, o la nuova maglia, o chiamare il Centro Servizi AS Roma... insomma basta voler guardare la realtà: MyROMA è il presente ed il futuro del tifo romanista, e ciò a tutti i livelli.

Pubblicato in Romalandia
MyROMA CF: 97606210587 | Copyright MyROMA